Vai menu di sezione

Antiche Fornaci di Sfruz

Targa antiche fornaci
Indirizzo
P.zza Degasperi 16 - 38010 Sfruz (TN)
Telefono
0463 536186
Scheda

La tradizione artigianale del comune di Sfruz ha una storia secolare; il nome di questo piccolo comune della valle è legato in particolar modo alla fama che alcuni mastri artigiani del paese seppero conquistarsi per la loro perizia nel costruire le tradizionali e pregiatissime Stufe ad Olle. 
Queste grandi stufe, comuni in tutta l’area mitteleuropea, sono caratterizzate dai preziosissimi rivestimenti policromi in terracotta smaltata a fuoco, prodotta dalla lavorazione dell’argilla che si trovava ricca nel sottosuolo del piccolo paese noneso, e dalla particolare struttura interna capace di trattenere il calore per un tempo molto lungo. 
A Sfruz il mestiere di costruttore di stufe divenne, a partire dal XVI secolo, molto diffuso tanto che quasi ogni famiglia possedeva un proprio piccolo laboratorio. Nella seconda metà del '500 infatti alcuni ceramisti di Faenza, fuggiti dalla loro città per motivi religiosi, si rifugiarono a Sfruz portando con sè la raffinata arte della maiolica, di cui erano maestri.
La fama dei mastri artigiani di Sfruz si diffuse ben presto in tutto il Trentino, raggiungendo anche il Tirolo e la Lombardia.
Dal 1700 iniziò la costruzione delle grandi stufe di colore verde scuro, quello che ancor oggi viene chiamato "verde sfruz", colore che nessun ancora è stato capace di riprodurre. L'Associzione Antiche Fornaci di Sfruz custodisce ancor oggi gelosamente il segreto degli ingredienti per la preparazione del colore.
Dopo la crisi produttiva della seconda metà del secolo scorso, con l’inizio dello sviluppo industriale, l’arte delle stufe è rifiorita grazie all'Associazione culturale “Antiche fornaci di Sfruz” il cui scopo principale è la riscoperta e il rilancio dell’antica arte della ceramica del paese. 

Posizione GPS

Come arrivare

Codice
0
Pagina pubblicata Venerdì, 31 Luglio 2015
torna all'inizio del contenuto