Vai menu di sezione

Pro Loco

L’Associazione Pro Loco di Sfruz è stata costituita nell’anno 1958 ad opera di alcuni volonterosi, che vedevano nel turismo una opportunità di  crescita economica e sociale del paese. Fra questi pionieri va ricordato Biasi Fabio che, con l’inizio delle edificazioni in località Credai, costruì un piccolo locale che doveva servire da bar e negozio e che, acquistato poi dai fratelli Preti, è  diventato l’attuale “Bar Ristorante Pizzeria Credai”.

Logo pro loco
Telefono
0463/536733
Referente
Polli Federico
Ruolo del referente
Presidente
Scheda

I primi iscritti alla Pro Loco furono 49 e la quota di iscrizione era di £. 300. Primo presidente fu Giovanni Meneghelli, che guidò la Pro Loco dal 1958 al 1965. Seguirono Ermanno Biasi, Benito Cavini, Adriano Biasi, Sergio Polli, Guido Ossanna, Fiorenzo Cavosi, Giuseppe Biasi.

Ognuno di  loro ha portato alla Pro Loco nuove idee e, con la collaborazione delle amministrazioni comunali che si sono susseguite, hanno lavorato nella realizzazione di strutture quali il campo di pallavolo e pallacanestro nel paese di Sfruz, il campo da tennis in località Credai, oltre che alla promozione di varie attività sportive sia estive che invernali. Fra queste ricordiamo le marce non competitive “Di malga in malga” e “Dalla Fontana alle Fontanelle”, che per varie edizioni hanno portato a Sfruz tanti appassionati.

Ad opera di un gruppo di ragazzi era anche nata una squadra di Broumball (la prima nella zona). Per giocare si doveva recare in Alto Adige. La squadra poi aveva trasformato il campo da tennis in campo di pattinaggio, per gli allenamenti e le partite. Dopo alcune stagioni anche di notevoli successi (la squadra aveva militato nel massimo campionato) il sodalizio si è sciolto. Il campo non più usato è stato presto fatto oggetto di atti vandalici.

Con l’attuale Amministrazione si è proceduto al suo rifacimento e adesso è fruibile come campo da tennis. Nella zona circostante il campo l’attuale Pro Loco ha provveduto anche a tracciare una pista di bici fuori strada e altre opere verranno aggiunte in un prossimo futuro nell’ambito di un progetto più completo di recupero e valorizzazione di tutta l’area.

Anche la Pro loco ha avuto un periodo di crisi e per alcuni anni non ha funzionato. Nel 2005, sulla spinta della Amministrazione comunale neo-eletta, si è ricostituita una nuova Pro Loco, con presidente pro tempore Ivan Poli, seguito nel 2006 da Marcello Biasi. Si è pensato subito ad una “Pro Loco delle piccole cose”, per dare a residenti e ospiti la possibilità di usufruire il più possibile di quanto offre il paese in modo semplice e immediato. Quindi serate culturali nella sala polivalente, manifestazioni sportive nei vari campi, gite nei dintorni ecc.

Alcuni appuntamenti sono diventati molto importanti e partecipati come “Ciao nonni“, il 6 gennaio, che è una festa per le famiglie durante la quale si presentano i nuovi nati dell’anno precedente e si premiano con la consegna delle pigotte dell’UNICEF. La Sagra di S. Agata il 5 febbraio, con spettacolo teatrale e la gara delle slitte. Carnevale in piazza con il tradizionale pranzo in piazza per tutti.“Sfruz in Festa”, con esposizione in piazza di artisti e hobbisti  con cena a base di prodotti tipici e ballo. Dal 2010 organizza il nuovo“Festival della patata”, con il gruppo missionario. Con la collaborazione dei genitori vengono allestiti laboratori e spettacoli per bambini. Altri incontri come la gita sociale e il cenone di capodanno vengono proposti per dare modo di incontrarsi e non sentirsi soli almeno per un giorno.

Degna di nota per la Pro Loco di Sfruz, proposta e accettata dal direttivo, è stata la decisione di promuovere le proprie feste e manifestazioni all’insegna del “no alcol” nel rispetto del diritto alla salute di tutti, soprattutto delle giovani generazioni.

Codice
0
Pagina pubblicata Venerdì, 31 Luglio 2015 - Ultima modifica: Giovedì, 10 Gennaio 2019

Valuta questo sito

back to top